Prestiti cambializzati autonomi e tra privati

I prestiti cambializzati sono quei finanziamenti che sfruttano l’uso della cambiale per rimborsare l’importo richiesto. I prestiti cambializzati coinvolgono due parti: il debitore, ossia chi necessita del prestito; ed il creditore ovvero colui che concede il finanziamento. Di norma il creditore è una banca o un’istituto di credito.

Prestiti cambializzati autonomi

I prestiti cambializzati autonomi sono quei prestiti richiesti dai lavoratori autonomi come i commercianti, gli artigiani e i liberi professionisti. Questi soggetti per poter richiedere un prestito cambializzato autonomo devono essere in grado di fornire alla banca i documenti che attestano la propria fonte di reddito. Di norma è necessario presentare il modello unico della dichiarazione dei redditi. Alcuni istituti di credito richiedono anche che il richiedente possegga una polizza assicurativa sulla vita, stipulata da almeno due anni. I prestiti cambializzati autonomi vengono solitamente approvati e finanziati entro 8 giorni lavorativi. L’istituto di credito provvederà a trasferire l’importo sul conto corrente del cliente. Qualora non si possedesse un conto corrente, la banca provvederà ad inviare un assegno circolare presso il domicilio del richiedente. La restituzione del prestito avviene con scadenza mensile. Ogni mese il richiedente dovrà recarsi in banca e pagare l’importo dovuto, ovvero quello dichiarato sulla cambiale. Come ricevuta di pagamento la banca restituirà la cambiale pagata. Quando tutte le cambiali saranno restituite, il prestito verrà dichiarato estinto. I prestiti cambializzati autonomi possono essere richiesti anche da coloro che risultano cattivi pagatori o protestati.

Prestiti cambializzati tra privati

In alcuni casi però può capitare che un prestito cambializzato venga sottoscritto tra privati. I prestiti cambializzati tra privati coinvolgono due soggetti, il creditore ed il debitore che sono entrambi privati cittadini. Restano fuori quindi per questo tipo di finanziamento le banche e gli istituti di credito. I prestiti cambializzati tra privati negli ultimi anni sono sempre meno usati ma è comunque utile conoscere il loro funzionamento. Il prestito cambializzato tra privati avviene tra persone che si conoscono, di solito persone di fiducia. Sarà sufficiente far firmare la cambiale al debitore per essere tutelati in caso di imprevisti. In caso di mancato pagamento della cambiale, il creditore potrà procedere con il pignoramento, in quanto la cambiale è un titolo esecutivo. Questa caratteristica della cambiale serve a tutelare coloro che prestano denaro, in modo tale da poter recuperare l’importo pattuito in caso di insolvenza.

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Questo sito non costituisce testata giornalistica e non ha carattere periodico essendo aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni.
Copyright 2018 © Prestiticambializzativeloci.it. Tutti i diritti riservati.